18 CATEGORIE COMPORTAMENTALI NEL CANE

I comportamenti descritti raggruppati in 18 categorie delineano il temperamento di un cane

AGGRESSIVITÀ (reazione ostile che risponde ad un impulso di difesa da un pericolo reale o presunto):

RINGHIARE: vocalizzazione minacciosa proveniente dalla gola che manifesta un’aggressività diretta sia verso altri cani che verso altre specie (R).
ALZARE IL PELO: sollevamento del pelo della testa, del corpo e della coda, che rende l’aspetto del cane più grosso e quindi più minaccioso (Alp).
ARRICCIARE IL LABBRO: leggero sollevamento del labbro superiore, solitamente solo da un lato, che manifesta un’aggressività diretta sia verso altri cani che verso altre specie; può sfociare in un mostrare i denti o essere fine a se stesso (Arl).
MOSTRARE I DENTI: arricciamento del labbro superiore ed inferiore, con apertura della bocca e conseguente scopertura dei denti e in particolare dei canini. Solitamente accompagnato da un ringhio sommesso e dal sollevamento del pelo (Mod).
SGUARDO TRASVERSALE: il cane guarda di traverso, con la testa dritta o piegata verso il basso e leggermente girata di lato rispetto al soggetto che il cane tiene sotto controllo; lo sguardo è obliquo e molto minaccioso (Sgt).
MORDERE LE SBARRE: il cane addenta le sbarre del box (Md).
LANCIARSI CONTRO LE SBARRE: il cane si lancia contro le sbarre in direzione dell’osservatore, di un altro essere umano o di un altro cane (Lsb).
ADDENTARE/SCUOTERE OGGETTO: il cane prende con i denti un oggetto e lo scuote con la testa (Adsogg).
DOMINANZA (tendenza a predominare su altri cani e/o altre specie):
SGUARDO DIRETTO: il cane guarda diritto negli occhi l’osservatore, un altro essere umano o un altro cane, e regge lo sguardo per un certo tempo (Sgd).
IMPETTITO: il cane sta fermo in piedi o seduto con una postura che dà chiara intenzione di dominare tutto ciò che gli sta accanto (Imp).

 

DOMINANZA (tendenza a predominare su altri cani e/o altre specie):

SGUARDO DIRETTO: il cane guarda diritto negli occhi l’osservatore, un altro essere umano o un altro cane, e regge lo sguardo per un certo tempo (Sgd).
IMPETTITO: il cane sta fermo in piedi o seduto con una postura che dà chiara intenzione di dominare tutto ciò che gli sta accanto (Imp).

 

SOTTOMISSIONE (tendenza al farsi sottomettere da altri cani e/o altre specie):

ABBASSARE LA TESTA: il cane abbassa la testa verso l’osservatore, un altro essere umano o un altro cane (Abt).
TENERE LA CODA FRA LE ZAMPE: la coda viene tenuta stretta fra le zampe posteriori e copre così facendo la zona genitale non permettendo che gli venga annusata tale zona (Cfz).
LECCARE IL MUSO DI UN ALTRO CANE: il cane lecca l’angolo della bocca di un altro cane (Lm).
SDRAIARSI SULLA SCHIENA: il cane si sdraia sulla schiena con le zampe aperte, esponendo la pancia (Rsch).
ACQUATTARSI CON LA PANCIA A TERRA: il cane si sdraia con la pancia aderente al terreno (Acq).
EVITARE LO SGUARDO: il cane evita lo sguardo dell’osservatore, di un altro essere umano o di un altro cane (Evsg).

 

ESPRESSIONI FACCIALI (atteggiamenti riguardanti la postura delle orecchie):

ORECCHIE TESE: il cane tiene le orecchie diritte e rivolte in avanti, pronte a percepire qualsiasi rumore (Orte).
ORECCHIE INDIETRO: il cane tiene le orecchie girate verso la schiena (Orind)
ORECCHIE ABBASSATE: il cane tiene le orecchie schiacciate alla testa (Orabb).

 

POSIZIONI DELLA CODA (atteggiamenti riguardanti la postura della coda):

CODA FERMA: il cane tiene la coda ferma a meta’ del suo corpo (Cf).
CODA ALTA: il cane tiene la coda alta (Ca).
CODA BASSA: il cane tiene la coda bassa (Cbas).
SCODINZOLARE: il cane agita la coda in modo più o meno intenso (Sc).
SCODINZOLARE CON LA CODA ALTA: il cane agita la coda tenendola alta con movimenti rigidi e brevi (Sca).

 

ATTEGGIAMENTI (modo di disporsi di fronte ad una determinata circostanza):

INDIFFERENTE AD ABBAIO DI ALTRI CANI: il cane rimane indifferente mentre tutti gli altri cani abbaiano (Ind A).
PROTESO: il cane è pronto a scattare verso lo stimolo, le orecchie sono tese, lo sguardo è attento, la coda è ferma, tutto il corpo vibra di tensione (P).

 

ATTENZIONE (intensa applicazione dei sensi su un oggetto, un conspecifico ecc.):

GUARDARE FUORI: il cane guarda all’esterno, oltre le sbarre (Gf)
GUARDARE OSSERVATORE: il cane guarda l’osservatore (Go).
GUARDARE FUORI ATTENTO: il cane guarda all’esterno, oltre le sbarre, con molta attenzione; le orecchie sono tenute dritte, rivolte in avanti (Gfa).
GUARDARE ESTRANEO: il cane guarda una persona estranea al canile che passa tra i box o al di fuori dello spazio aperto adibito alle osservazioni (Ge).
GUARDARE AMBIENTE: il cane guarda oggetti vari dell’ambiente che lo circonda (Gam).
GUARDARE CANE: il cane guarda un suo conspecifico (G/cane).
ZAMPA ALZATA: il cane solleva una zampa anteriore; solitamente è associato spesso a coda ferma e orecchie tese (Zalz).
ZAMPE ANTERIORI SUL MURO: il cane si solleva su due zampe poggiando quelle anteriori sul muro o sulle sbarre (Zalm).

 

ANNUSARE (aspirazione con forza dal naso):

ANNUSARE L’ARIA: il cane alza la testa verso una direzione non definita, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, per percepire gli odori in essa diffusi (A/a).
ANNUSARE L’OSSERVATORE: il cane punta il muso verso l’osservatore, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, con la chiara intenzione di ispezionare olfattivamente l’osservatore (A/o).
ANNUSARE L’AMBIENTE: il cane abbassa il muso e annusa con il naso quasi a contatto del terreno, oppure avvicina il muso al muro o alle sbarre, o a un oggetto dell’ambiente che lo circonda per analizzare gli odori (A/am).
ANNUSARE ESTRANEO: il cane punta il muso verso un estraneo, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, con la chiara intenzione di ispezionare olfattivamente l’estraneo, dal quale è separato dalle sbarre (A/e).
ANNUSARE CANE: il cane punta il muso verso un conspecifico, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, con la chiara intenzione di ispezionare olfattivamente il conspecifico, dal quale è separato dalle sbarre (A/cane).
ANNUSARE GATTO: il cane punta il muso verso un gatto, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, con la chiara intenzione di ispezionare olfattivamente il gatto, dal quale è separato dalle sbarre (A/gatto).
ANNUSARE LE FECI DI ALTRI CANI: il cane abbassa il muso e annusa con il naso quasi a contatto le feci di un altro cane (A/feci).

 

ATTIVITÀ DI SPOSTAMENTO (comportamenti che esulano dal contesto e servono ad abbassare l’ansia):

GRATTARSI: il cane alza una zampa posteriore e si gratta vigorosamente (Gr).
SBADIGLIARE: il cane spalanca la bocca e ispira ed espira dell’aria (Sb).
GIRARE: il cane gira su se stesso. Quando il comportamento viene registrato nel box, potrebbe sostituire il correre (G).
SALTARE: il cane spicca dei salti ricadendo sul posto (S).
LECCARSI I BAFFI: il cane passa la lingua sulle sue labbra e sui suoi baffi (Lbaf).
SCUOTERSI: il cane si scuote generalmente serve a liberare il pelo da qualcosa (per esempio dall’acqua) (Si Scuote).

 

STEREOTIPIE (sequenze fisse e ripetitive di azioni che non hanno un ovvio proposito o funzione):

AUTOMUTILAZIONE: il cane si lecca insistentemente in un punto del corpo, fino a procurarsi delle vere e proprie ferite (Mut).
LECCARE UN OGGETTO CON INSISTENZA: il cane lecca un oggetto in modo insistente (Lec./ogg. con ins).
CACCIARE UNA MOSCA: il cane cerca di acchiappare con la bocca una mosca reale o inesistente (Mosc).

 

GROOMING (attività di pulizia):

AUTOGROOMING: il cane si pulisce con la lingua e con i denti (Au).
ALLOGROOMING: il cane esegue gli atti di pulizia (leccare, mordicchiare) su un conspecifico (Al e Al sub).

 

VOCALIZZAZIONI (emissione di suoni):

ABBAIARE: vocalizzazione tipica del cane che si manifesta più o meno frequentemente (A).
UGGIOLARE: vocalizzazione lamentosa (Ugg).
BRONTOLARE: vocalizzazione sommessa e profonda che sembra uscire dal petto. Il cane, in genere, ha la bocca chiusa (Br).
BORBOTTARE: vocalizzazione consistente in un mormorio sommesso che il cane emette fra sé e sé, che può anche essere fine a se stesso (Bor).
ULULARE: vocalizzazione tipica dei lupi, consistente in un suono lungo, acuto e lamentoso, non molto frequente nei cani (Ul).
SBUFFARE: vocalizzazione emessa dal cane gonfiando le guance e emettendo aria (Sbuffa).

 

ELIMINAZIONE (espulsione di rifiuti organici):

URINARE: il cane emette l’urina in una posizione accovacciata (U).
DEFECARE: il cane emette le feci in una posizione accovacciata (De).
URINARE CON LA ZAMPA POSTERIORE ALZATA: il cane emette l’urina nella posizione tipica dei maschi adulti: una zampa posteriore viene sollevata in modo che l’urina sia diretta di lato e verso l’alto (Uza).
URINARE SALTANDO: il cane emette dell’urina saltando (Us).
RASPARE PER TERRA: grattare per terra con le zampe anteriori e/o posteriori dopo aver urinato o defecato: così facendo, gli odori emanati dalle ghiandole anali e dall’urina (per alcuni ricercatori anche dai polpastrelli) vengono meglio dispersi nell’ambiente (Rpt).

 

POSIZIONI (stati in cui si trova il corpo):

SDRAIARSI: il cane si stende per terra (Sdr).
ACCUCCIARSI: il cane si stende per terra e si raggomitola; è rilassato e tende a sonnecchiare (Acc).
SEDERSI: il cane si siede con il posteriore appoggiato a terra (Sed).
ALZARSI: da una qualunque posizione il cane si alza (Alz).

 

ATTIVITÀ (atteggiamenti del corpo o di parte di esso):

SONNECCHIARE: il cane è accucciato e ha gli occhi socchiusi (Sonn).
ENTRARE/USCIRE: i box sono provvisti di una zona chiusa e di un’altra all’aperto; il cane si sposta tra queste due zone (e/e).
SALIRE/SCENDERE DAL TETTO: il tetto è uno spazio rialzato all’interno dello spazio aperto nel quale sono stati osservati i cani (sale/scende).
GUARDARE/PUNTARE UN GATTO: il cane guarda più o meno intensamente un gatto (G/gatto e P/gatto).
CAMMINARE: all’interno dello spazio aperto nel quale sono state condotte le osservazioni, il cane cammina senza una meta precisa (Cam).
TROTTARE: all’interno dello spazio aperto nel quale sono state condotte le osservazioni, il cane trotta (Trot).
GALOPPARE: all’interno dello spazio aperto nel quale sono state condotte le osservazioni, il cane galoppa (Gal).
GRATTARE LA PORTA: il cane gratta la porta con le zampe anteriori (Grp).
SCAVARE PER TERRA: il cane scava per terra con le zampe anteriori, fino a formare delle buche (Sct).
MORDERE UN OGGETTO: il cane morde un oggetto dell’ambiente (Mogg).
LECCARE FECI: il cane passa la lingua sulle feci di altri cani (Lecca feci).
LECCARE AMBIENTE: il cane passa la lingua sul terreno, muro, sbarre o ad un oggetto dell’ambiente che lo circonda (Lecca ambiente).
SBAVARE: il cane emette saliva dalla bocca (Sbava).
AVER PAURA DEI RUMORI: il cane trema in presenza di suoni a lui sconosciuti o che, ipoteticamente, lo hanno precedentemente traumatizzato (Paura rumori).

 

INTERAZIONI (reazioni in rapporto ai comportamenti del conspecifico e/o umano):

GIOCARE: il cane gioca (Gio).
SEGUIRE L’OSSERVATORE: il cane segue l’osservatore che cammina (Seg/O).
INVITARE AL GIOCO: il cane esegue i rituali per invitare al gioco un altro cane o un essere umano: si inchina con le zampe anteriori completamente distese a terra e il posteriore all’insù, oppure porta degli oggetti, corre intorno, saltella (Invgio).
SI FA COCCOLARE: il cane si avvicina spontaneamente alla persona, se questa si piega sulle ginocchia e lo chiama, oppure si ferma vicino all’osservatore e si lascia accarezzare (Si cocc).
DARE LA ZAMPA: il cane solleva una zampa anteriore e la poggia nella mano dell’osservatore che ha dato il comando (Daz).
ANNUSARE IL COMPAGNO: il cane annusa un conspecifico (A/comp).
LECCARE IL RETRO DEL COMPAGNO: il cane lecca la zona dei genitali di un conspecifico (L/retro).
APPOGGIARSI/PREMERE CORPO: il cane pone il suo corpo a diretto contatto fisico con l’osservatore e può spostarlo con più o meno forza per essere coccolato, rassicurato ed altro (App/preme).
MOSTRARE OGGETTO ALL’OSSERVATORE: il cane prende un oggetto e lo pone all’attenzione dell’osservatore (M/ogg).
ANNUSARE RETRO ALTRO CANE: il cane punta il muso sulla zona genitale del compagno, dilata le narici e le muove aspirando l’aria, con la chiara intenzione di ispezionare olfattivamente la zona dei genitali del compagno (A/retro).
APPOGGIATO AD ALTRO CANE: il cane pone il suo corpo a diretto contatto fisico con un conspecifico (App/comp).
TENTARE MONTA: il cane si alza poggiando le zampe anteriori sulla schiena di un conspecifico o sull’osservatore effettuando delle spinte pelviche  (TM).
AVVICINARSI: il cane diminuisce la distanza tra sé e l’osservatore (Si avv).
ALLONTANARSI: il cane aumenta la distanza tra sé e l’osservatore (Si all).
FERMO VICINO: il cane rimane accanto all’osservatore (Fm).
SEGUIRE AL PIEDE: il cane cammina stando accanto all’osservatore (Segue piede).
SUPERARE: il cane oltrepassa l’osservatore camminando, trottando o talvolta galoppando (Sup).
SALTARE ADDOSSO: il cane si alza su due zampe e saltando sulle zampe posteriori, poggia quelle anteriori sull’osservatore (Salta addosso).
RISPONDERE AL SEDUTO: il cane risponde al comando “seduto” piegando le zampe posteriori sedendosi (Si sed).
RISPONDERE AL RICHIAMO: il cane obbedisce al richiamo che gli viene fatto dall’osservatore (Si ric).
RISPONDERE ALL’INVITO AL GIOCO: il cane gioca con l’osservatore dopo essere stato invitato (Si gio).
SCHIVARE MANO: il cane tende a non farsi toccare dall’osservatore allontanandosi (Schiva).
NASO/NASO: il cane avvicina il muso al naso dell’osservatore (n/n).
LECCARE VISO: il cane lecca il viso dell’osservatore (Lv).

 

18 CATEGORIE COMPORTAMENTALI

 

1.   Dominanza verso gli umani: Sguardo diretto; Coda ferma; Coda alta;  Scodinzolare a coda alta; Urinare a zampa alzata;

2.   Dominanza verso i cani: Sguardo diretto; Coda alta; Scodinzolare a coda alta; Tentare la monta; Coda ferma;

3.   Dominanza generica: Raspare a terra; Urinare a zampa alzata;

4.   Subordinazione verso gli umani: Abbassare la testa; Coda fra le zampe; Sdraiarsi sulla schiena; Evitare lo sguardo; Orecchie abbassate; Coda bassa;

5.   Subordinazione verso i cani: Abbassare la testa; Coda fra le zampe; Leccare muso di un altro cane; Sdraiarsi sulla schiena; Evitare lo sguardo; Orecchie abbassate; Coda bassa;

6.   Aggressività verso gli umani: Ringhiare; Alzare il pelo; Arricciare il labbro; Mostrare i denti; Sguardo trasversale; Mordere le sbarre; Lanciarsi contro le sbarre; Addentare e  scuotere oggetto; Scodinzolare a coda alta; Abbaiare;

7.   Aggressività verso i cani: Ringhiare; Alzare il pelo; Arricciare il labbro; Mostrare i denti; Sguardo trasversale; Lanciarsi contro le sbarre; Scodinzolare a coda alta; Abbaiare;

8.   Socievolezza verso gli umani: Scodinzolare; Seguire osservatore;  Avvicinarsi; Rispondere all’invito al gioco; Si fa coccolare; Leccare il viso; Dare la zampa; Mostrare oggetto all’osservatore; Invitare al gioco; Appoggiato all’osservatore; Appoggiato alle sbarre; Allontanarsi;

9.   Socievolezzaverso i cani: Allogrooming; Invitare al gioco; Annusare compagno; Annusare il retro del compagno; Leccare il retro del compagno; Appoggiato al compagno;                   Scodinzolare verso l’altro cane;

10.  Fiducia verso gli umani: Dare la zampa; Si fa coccolare; Seguire l’osservatore; Seguire al piede; Fermo vicino all’osservatore; Avvicinarsi; Schivare mano;

11.  Tranquillità-Pigrizia: Sdraiarsi; Accucciarsi; Sedersi; Scodinzolare; Sonnecchiare;

12.  Ansia: Grattarsi; Sbadigliare; Girarsi; Saltare; Leccarsi i baffi; Cacciare la mosca; Autogrooming; Abbaiare; Uggiolare; Scuotersi; Scavare la terra;

13.  Giocosità: Giocare; Invitare al gioco; Rispondere all’invito al gioco; Mostrare un oggetto all’osservatore;

14.   Attività: Alzarsi; Entrare/Uscire; Scavare la terra; Salire/Scendere; Guardare/Puntare il gatto; Grattare la porta; Mordere oggetto; Camminare; Trottare; Galoppare;

15.   Attenzione: Orecchie tese; Proteso; Guardare fuori; Guardare l’osservatore; Guardare fuori attento; Guardare l’estraneo; Guardare l’ambiente (terra, oggetto, alto);  Guardare un altro cane; Guardare un gatto; Zampe anteriori sul muro/porta; Zampa anteriore alzata; Annusare aria; Annusare ambiente (terra, oggetto, muro…); Annusare un estraneo; Annusare l’osservatore; Annusare le feci di altri cani; Annusare un cane all’esterno del box o del cinodromo; Indifferente all’abbaiare dei cani;

16.   Accondiscendenza: Rispondere al richiamo; Seguire l’osservatore; Seguire al piede; Fermo vicino all’osservatore; Rispondere al seduto;

17.   Attività vocale: Abbaiare; Uggiolare; Brontolare; Borbottare; Ululare; Sbuffare;

18.   Eccitabilità: Sbavare; Tentare la monta; Guardare un gatto; Puntare un gatto; Inseguire un gatto; Annusare un gatto; Galoppare; Urinare saltando.

 

 

Il suddetto etogramma è stato stilato e pubblicato da Costanza De Palma, etologa comportamentalista, attualmente utilizzato da studiosi nel campo dell’etologia.

www.costanzadepalma.it
dott.ssa Costanza De Palma Etologa Comportamentalista Bioeticista