statistiche web

Il Paese più amico degli animali al mondo nel 2022? Sorpresa!

Giornata dell’adozione responsabile
17/03/2023
IL CANE SEMPRE GIOVANE
28/03/2023

In viaggio con gli amici a quattro zampe: strutture ricettive, servizi, veterinari in loco e tutela degli animali. Italia Paese più pet friendly al mondo: la classifica 2022. Ecco le altre posizioni  

Spesso andare in vacanza con il proprio animale, cane o gatto che sia, richiede un’organizzazione impegnativa: trovare strutture adeguate, servizi, la tutela del benessere e le opportunità di svago a misura di animale, sono i principali requisiti che un Paese pet friendly deve avere.

La destinazione, inoltre, è decisa di frequente proprio in funzione del compagno di viaggio a quattro zampe. Ebbene: l’Italia è in prima posizione della top 10 dei Paesi più pet friendly al mondo. 

Italia Paese più pet friendly al mondo: strutture turistiche, servizi e diritti degli animali

A rivelarlo uno studio condotto da The Swiftest, start-up americana che si occupa di assicurazioni di viaggio, che ha messo a confronto 51 Paesi su 8 parametri. Il primo e il secondo fattore di ricerca sono i risultati di un report dell’associazione internazionale World Animal Protection, l’Animal Protection Index (API), che hanno come oggetto la tutela degli animali da compagnia. Il terzo parametro si riferisce al numero di hotel e strutture ricettive (per milione di abitanti) considerate pet friendly.

In questo l’Italia la fa da padrone distaccando di molto gli altri Stati.

Top 10 dei Paesi pet friendly al mondo: ecco perché

Il quarto parametro riguarda il numero di veterinari per milione di abitanti, il quinto le normative di benessere animale (fonte API), il sesto il riconoscimento dei diritti animali.

Il settimo il pericolo di contrarre la rabbia in un determinato paese, e l’ultimo parametro il consumo di carne di cane all’interno dei confini nazionali.

La top 10 dei Paesi pet friendly al Mondo

Se l’Italia si aggiudica la medaglia d’oro dell’accoglienza, quando si tratta di vacanze con cani e gatti a seguito, il secondo gradino del podio è della Nuova Zelanda, nazione con un elevato numero di veterinari e all’avanguardia per ciò che concerne la tutela degli amici a quattro zampe. 

Medaglia di bronzo per la Francia, quarto posto per il Regno Unito e quinto posto per la Germania. L’Australia si posiziona al sesto posto della  classifica, anche se ci sono ancora passi avanti da fare per quanto riguarda l’Animal Protection Index, e la tutela di cani e gatti, Settimo posto in Svezia con 167 strutture tra hotel, bed&breakfast e appartamenti pet friendly per milione di abitanti, ma pochi veterinari. 

Italia il Paese più amico degli animali: ecco i peggiori in Europa

Le ultime tre posizioni sono occupate da: SpagnaAustria (pochi veterinari ma tutela degli animali a standard elevati) e infine la Polonia che, nonostante i voti molto positivi presenta un problema con il rischio di contrarre la rabbia sul territorio nazionale. 

Top 10 dei Paesi pet friendly: i peggiori al mondo

Paesi fanalino di coda presentano parametri non accettabili in merito alla tutela degli animali e alla loro protezione.

Inoltre, per tradizioni (che andrebbero superate) e cultura, quelli che in occidente vengono considerati animali da affezione e da compagnia, in realtà vengono mangiati.

La carne di cane e di gatto rientrano tra gli alimenti consumati in Corea del Sud (40esimo posto); Nigeria (45); Indonesia (46), Cina (50) e Vietnam (51esima e ultima posizione).

fonte DOVE Corriere della Sera