statistiche web

Il test per le intolleranze alimentari del cane

Lozione Contorno Occhi ElsaBeauty Dermocosmesis for Pets
08/03/2021
“Raccontaci la tua storia” Casting per programma televisivo su La7
17/03/2021

Nessuno vorrebbe vedere il proprio amico a quattro zampe soffrire e si farebbe di tutto per evitarlo. Ci si è mai chiesti la ragione per la quale il proprio cane mostri sintomi di reazione allergica quali occhi lacrimanti, rash cutaneo o polpastrelli gonfi?

Esiste un test per le intolleranza alimentari che può aiutare a scoprire la reazione del proprio cane verso quasi 120 allergeni e capire, dunque, a quali sostanze il proprio cane non e’ ben predisposto.
Questo test aiuta tantissimo i proprietari dei cani ad assumere un migliore controllo della salute del cane, fornendo loro strategie di mitigazione delle allergie.

E’ un test che identifica la reazione del suo sistema immunitario ai tipi più comuni di allergeni, inclusi alimenti, integratori e prodotti per la casa.

Gli occhi che colano, l’esantema della pelle e le zampe gonfie sono alcuni esempi di sintomi comuni di reazioni avverse.

I campioni per il test di intolleranza per cani da presentare al laboratorio sono raccolti attraverso una procedura relativamente facile e innocua.

Si tratta di strofinare un dispositivo a base di cotone all’interno della bocca del cane e di posizionare la sua saliva in un piccolo tubicino.

Si consiglia di raccogliere il campione quando il cane è a digiuno per assicurarsi che la dieta corrente non interferisca con i risultati. Raccogliere un campione al mattino è consigliato. Non dovrebbe essere necessario far digiunare di proposito il cane per questo test, quindi se un campione mattutino non è possibile, si suggerisce di concedere un tempo massimo da quando il cane ha mangiato per prelevare il campione. L’assunzione di acqua va bene. Ci si deve assicurare che il proprio cane non stia attualmente usando antistaminici in quanto ciò influenzerà i risultati.

I risultati del test, disponibili in sole 3-4 settimane,  includono una classifica di tutti gli allergeni e la reazione del cane a ciascuno di loro. Ogni allergene e’ classificato in tre modi diversi: positivo per l’allergene testato; neutro, se l’allergene testato può innescare una reazione, ma i livelli non sono abbastanza alti per una lettura positiva, e negativo per l’allergene testato.

Un test quindi davvero semplice per prendersi cura della salute del proprio cane. Un test rivoluzionario per certi versi giacche’ potrebbe modificare notevolmente la dieta del proprio cane, il cibo di cui si alimenta quotidianamente.

dott. Stefano Carobene
AffinityDNA