statistiche web

“La vita emozionale dei cani: chi sono i cani, di cosa hanno bisogno e perché spesso li deludiamo”

Dopo 30 anni tornano le luminarie sulla Tuscolana e parte un progetto solidale per illuminare i cuori e portare a bambini e animali meno fortunati
08/12/2021
PAN BAU il delizioso panettone per cani di RIVIVA
20/12/2021

Sarà Marc Bekoff, popolare professore emerito di ecologia e biologia evolutiva all’Università del Colorado, autore e curatore di oltre 200 articoli e oltre 30 libri e vincitore di molti premi per le sue ricerche scientifiche, il primo protagonista di una serie di eventi organizzati dall’Apnec (Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili) per festeggiare il ventennale dell’associazione che decorre nel 2022

 

L’incontro interattivo, in esclusiva per i soci, ha come titolo:

La vita emozionale dei cani: chi sono i cani, di cosa hanno bisogno e perché spesso li deludiamo”

ed è previsto per

lunedì 20 dicembre
alle ore 20.00

 

IL WEBINAR – È  lo stesso Bekoff a spiegarne i contenuti: «Il comportamento dei cani è spesso interpretato male principalmente nei più tradizionali media e, occasionalmente, anche dai cosiddetti “esperti”. I miti, spesso molto graziosi ma non corretti, sono presentati come veritieri quando, di fatto, la scienza non li avvalora. Parlerò di un di un buon numero di questi miti e li smentirò con facilità, tratterò anche dei pericoli derivanti dall’etichettare in modo errato e del normalizzare il comportamento dei cani domestici. Non esiste il “cane universale” – ha proseguito – e un fatto poco conosciuto è che approssimativamente il 75% di circa un bilione di cani presenti sulla terra sono randagi oppure ferali (non socializzati al rapporto con le persone). Utilizzare cani “di casa” e cani studiati in laboratorio per spiegare il comportamento canino è fuorviante, come lo sono le affermazioni secondo cui i cani siano i nostri migliori amici e che ci amino incondizionatamente. In questo contesto entra in scena l’argomentazione del mio nuovo libro: “I cani senza di noi – Immaginare i cani in un mondo senza gli umani (Haqihana Edizioni). È  vantaggioso sia per i cani che per gli umani quando siamo sciolti nel parlare “canese” o siamo alfabetizzati in cinofilia. Il tempo che passeremo insieme sarà sia divertente che istruttivo per tutti».

MARC BEKOFF è un professore emerito di ecologia e biologia evolutiva all’Università del Colorado, nella città di Boulder. Ha pubblicato 31 libri, ha vinto molti premi per le sue ricerche sul comportamento animale, le emozioni degli animali (etologia cognitiva), salvaguardia ponderata della fauna selvatica, protezione degli animali, ha lavorato a stretto contatto con Jane Gondall ed è stato beneficiario della Guggenheim Fellowship (La Guggenheim Fellowship è un premio concesso ogni anno dal 1925 dalla statunitense John Simon Guggenheim Memorial Foundation a chi “ha dimostrato capacità eccezionali nella produzione culturale o eccezionali capacità creative nelle arti”).

Lavora anche a stretto contatto con i detenuti della prigione di Boulder. Gli ultimi libri di Marc sono “The Animal’s Agenda: Freedom, Compassion, and Coexistence in the Human Age” (scritto con Jessica Pierce), “Canine Confidential: Why Dogs Do What they Do”  e “Unleashing Your Dog: A Field Guide to Giving Your Canine Companion the Best Life Possible” (scritto con Jessica Pierce) e pubblica regolarmente anche sulla rivista “Psychology Today”.

Il libro più recente di Marc e Jessica, “A Dog’s World: Imagining the Lives of Dogs in a World Without Humans” è stato pubblicato dalla casa editrice della Princeton University nell’ottobre 2021 e in Italia dalla Haqihana Edizioni (“I cani senza di noi – Immaginare i cani in un mondo senza gli umani). Nel 1986 Marc ha vinto il Tour de France nella categoria Master. La sua bio completa al sito www.marcbekoff.com.

 

L’APNEC riunisce gli Educatori Cinofili professionisti. Costituitasi il 20 giugno 2002, è presente in tutte le regioni italiane e sono ammessi a soci esclusivamente coloro che hanno sostenuto l’Esame di Ammissione. Obiettivo principale dell’APNEC è portare all’eccellenza la professione di Educatore Cinofilo, per un intervento sempre più competente ed esperto rivolto ad ottimizzare il rapporto dell’uomo con il cane, per una serena e piacevole convivenza in questa nostra società, sempre più urbanizzata.

I soci Apnec sono quindi esperti in diversi settori: zoologia, etologia, psicologia, antropologia e genetica, dovendosi rapportare quotidianamente con la specie animale e all’interazione con l’umano e viceversa, per una società che dimostri rispetto reciproco e una serena convivenza.

L’APNEC ha partecipato al tavolo Europeo del CEN CWA 16979esch77 per la stesura delle competenze del Dog Trainer Professional a livello europeo e alla stesura per la realizzazione della norma nazionale UNI 11790 per le competenze delle professioni di educatore cinofilo e di esperto cinofilo in area comportamentale (ESCAC).

L’APNEC rappresenta, inoltre, il modello di attestazione professionale più diffuso nei paesi di cultura anglosassone, modello poi trasferito in ampia parte nelle più recenti proposte dell’Unione Europea in materia di professioni intellettuali.

L’APNEC è stata la prima associazione professionale cinofila con Certificato di Qualità ISO 9001 (regolamentata ai sensi della legge del 14 gennaio 2013 n. 4) ed è inserita nell’elenco delle Associazioni Professionali che rilasciano l’Attestato di Qualità del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

www.apnec.it