statistiche web

Cani in auto, le 10 regole per farli viaggiare

L’Amministrazione Comunale di Cortina presenta “A Cortina con Fido” Estate 2021
19/07/2021
La Cooperativa di Cortina partner di “A Cortina con Fido”
26/07/2021

Cinture di sicurezza e trasportini. Occhio all’aria condizionata: Ecco come portare in vacanza i nostri amici a 4 zampe

Le vacanze si avvicinano sempre di più, e non solo per noi umani. Caricati i bagagli, le bici, il canotto ora tocca ai nostri devoti compagni a quattro zampe trovare posto in auto. Con alcune regole che è bene osservare. Prima di esporvele ricordiamo che il comma 6 dell’art. 169 del Codice della Strada sancisce che “…è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. E’ consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo …”.  Il riferimento a soli animali domestici significa che pitoni e coccodrilli sono vietati.

Ecco 10 regole che è bene osservare:
 

1.  A viaggiare in macchina si inizia da piccoli, e la cosa vale anche per gli animali. Bisogna iniziare ad abituarli da cuccioli a stare tranquilli e soprattutto a fare i loro bisogni a comando, quando cioè scendete per fare rifornimento o per prendere un caffè. Altrimenti il viaggio diventerà un’odissea.

2. Le cinture sono essenziali. Un cane libero in auto è un pericolo già in condizioni normali; in caso di incidente può trasformarsi in un proiettile. Il Center for Pet Safety degli Stati Uniti, dopo vari crash test, ha certificato un’imbracatura a tre punti, che tiene fermo il cane al sedile posteriore: va attaccata alla cintura di sicurezza posteriore ed è dotata di una pettorina. Se il cane è grande va benissimo la classica rete divisoria in nylon. Se invece è piccolo o se si tratta di un gatto, la legge parla di trasportino, che però non deve essere troppo grande per evitare che l’animale venga sballottolato contro le pareti.

3. Evitate di far sporgere i vostri animali con la testa fuori dal finestrino. Anche se si tratta di una cosa molto gradevole per i nostri compagni di viaggio, è pericoloso per occhi e orecchie. Lasciateglielo fare solo a basse velocità.

4. E’ sempre bene portare con sé le cartelle sanitarie e le vaccinazioni dell’animale. Non si può mai sapere, soprattutto se usciamo dai confini nazionali.

5.  Occhio all’aria condizionata, gli sbalzi di temperatura sono più dannosi per loro che per noi. Questo non vuol dire percorrere tutto il viaggio morendo di caldo. L’aria condizionata va usata, ma senza esagerare.

6.  Lasciare oggetti sparsi nell’abitacolo, specie sui sedili posteriori, non è particolarmente raccomandabile. Quell’oggetto potrebbe diventare pericoloso se utilizzato dall’animale come un gioco, facendolo magari catapultare in faccia al guidatore.

7.  Non rimpinzate il vostro cane o gatto prima della partenza. Di norma viaggiare leggeri è sempre una buona regola. E’ raccomandabile avere sempre a portata di mano dell’acqua fresca.

8. Non guidate come se doveste vincere il Rally di Montecarlo. Gli animali sono come i bambini, soffrono il mal d’auto. Quindi meglio una guida a velocità costante e senza strattoni. In caso di curve, fate ogni tanto una sosta.

9.  Le lunghe maratone sono in ogni caso sconsigliate, specialmente se il vostro animale non è abituato.

10.  Non lasciate mai il cane o il gatto chiusi in macchina, nemmeno all’ombra, perché d’estate la temperatura nell’abitacolo diventa in meno di un’ora di 50 gradi, cosa che potrebbe rivelarsi fatale.

fonte Repubblica.it