statistiche web

Dormire con il nostro cane fa bene o fa male?

Senza dubbio è un argomento estremamente dibattuto, capace di accendere gli animi e sollevare discussioni infinite tra i padroni che non vorrebbero mai staccarsi dai loro amici a 4 zampe e chi invece al cane sul letto dice sonoramente: NO! 

Chi ha ragione e chi torto? In questo caso dare una risposta definitiva è meno interessante che illustrare i vantaggi e gli svantaggi di una simile scelta. Ecco dunque un elenco di PRO e CONTRO per aiutare gli indecisi a scegliere.

Perché fa bene dormire con il cane

1. Dog therapy

Coccolare il proprio cane prima di addormentarsi, specie per chi soffre di lievi disturbi del sonno o sta attraversando un periodo di stress, può rivelarsi un ottimo rimedio. Pet therapy dunque, per dormire più rilassati e ridurre la tensione, ma solo se il vostro cane fa il bravo di notte.

2. Sempre protetti

Si sa i cani da secoli proteggono l’uomo, dunque avere il nostro amico accanto durante la notte è senz’altro un modo per sentirci più protetti e dormire notti di sonno tranquillo e profondo.

3. Meglio di un piumino

I nostri amici a 4 zampe hanno mediamente una temperatura corporea di 4-6 gradi superiore alla nostra. Chi ha provato lo sa, dormire accoccolati al nostro cane durante l’inverno ci assicura un accogliente tepore sotto le lenzuola.

 

Perché fa male dormire con il cane

1. Può renderlo troppo protettivo

Condividere il letto con il proprio cane, specie se da guardia, potrebbe influire negativamente sul suo carattere, facendogli perdere il senso della gerarchia e facendogli sviluppare un eccessivo istinto protettivo, con reazioni esagerate e persino aggressive nei confronti degli altri componenti della famiglia.

2. Sonno frammentato

Non sempre le ore di sonno del cane corrispondono a quelle del suo padrone, questo nel caso di un cane vivace potrebbe rappresentare un problema. Inoltre un cane irrequieto, abituarsi a muoversi molto o rumoroso, rischierebbe di disturbare il sonno del suo padrone.

3. Rischio allergie e asma

Dormire con il nostro cane può causare anche un peggioramento di certe allergie. Specie per i cani abituati a trascorrere molto tempo fuori casa, il rischio è quello di portare pollini e polvere, ma anche pulci e zecche, compromettendo l’igiene del nostro letto.

 

Dunque, come regolarsi?

Si sa, nulla è più personale del rapporto tra un padrone e il suo cane. Per tanto non esiste una risposta definitiva, tanto più che molto dipende dal tipo di cane e dalle abitudini del padrone.

In linea generale è bene ricordare però che i momenti per stare in compagnia del nostro cane durante una giornata possono essere altri e, specie per chi dorme in coppia o ha un sonno molto leggero, la decisione di accogliere il cane a letto può rivelarsi una scelta scomoda e difficile da gestire, oltre che un’abitudine complicata da far perdere una volta acquisita.

 

(fonte bedding.it)